Logosintesi: vivi il tuo vero sé, sviluppa tutto il tuo potenziale e raggiungi il tuo scopo di vita!
 
Sul primo disegno c’è solo un uomo, un ragazzo. Sembra uno scolaro adolescente con uno sguardo da cane bastonato allo stesso tempo duro, ribelle e angosciato. Sembra si senta estraneo a sé stesso e agli altri, sembra impacciato in un tormento di paure e inquietudini complesse. Sul foglio è in compagnia di immagini, parole, forme e colori. Sopra di lui c’è scritto “ME”.
 
 
 
“Between me and me” rappresenta il legame analitico tra un personaggio e la sua terapeuta. Il legame analitico è rappresentato dalle strisce di scotch rosso e accanto al ragazzo c’è il foglio con la rappresentazione della terapeuta (mutande bianche, seni in evidenza, capelli sciolti), circondata da crocefisso, manette, baci, rappresentazioni del bene e del male e, nel suo grembo un’altra scritta “ME”.
 
Intorno a loro c’è la rappresentazione del materiale che il paziente sta elaborando. Una costellazione di disegni più piccoli, un patchwork di immagini, parole, numeri e colori. Le immagini in questa rappresentazione s’intrecciano tra colori acidi e accesi, simboli, animali e scritte in italiano, francese, inglese…
 
E’ un’eruzione, come un’esplosione, un fuoco d’artificio di tutto un mondo interiore. Un vero e proprio “Museo personale” rappresentato all’interno di quello che in Logosintesi chiamiamo lo “spazio personale” del cliente.
 
Il 9 giugno si è conclusa a Parigi la mostra “Tiens moi par la langue” che mi ha particolarmente colpita per questa opera di Fabrizio Pariboni “Betweeen me and me”. Quale opera migliore, in effetti, potrebbe illustrare più efficacemente il sistema della Logosintesi e le sue nozioni di “spazio” e “museo” personale?
 
“Nello spazio occupiamo un campo energetico personale; lo spazio è spesso arredato come un museo, con statue di personaggi della nostra vita e con immagini delle rappresentazioni del futuro. Tendiamo a reagire a queste raffigurazioni come se fossero reali”
Dott. Willem Lammers, creatore della Logosintesi, in Logosintesi 2.0.
 
Alla base del lavoro con la Logosintesi quindi c’è questa nozione di spazio personale. Questo museo fatto di immagini, parole, colori (come nella composizione di Fabrizio Pariboni) che rappresentano esperienze dolorose – la maggior parte createsi nell’infanzia. Immagini strane, forti e senza senso ci circondano e ci popolano nostro malgrado e ci richiamano un vissuto che ci invade, ci tormenta e ci fa soffrire.
 
A volte basta una sensazione, una piccola percezione: un atteggiamento, uno sguardo, una parola dell’altro che riattiva un evento del tuo passato e l’evento di oggi viene automaticamente collegato dal cervello all’evento di ieri.
Il malessere in te risorge, sei preso da un senso di fallimento, dalle lacrime e dall’angoscia. Soffri come allora. La relazione si complica, non è più fluida, e sei preso dalla paura, dall’insicurezza, dalla rabbia e dalla frustrazione. Non riesci a fare ciò che vorresti perché non sei più nel qui ed ora ma prigioniero del tuo passato.
 
Si possono “riunire le parti dissociate e sgombrare i propri musei personali. Di fatto si può lasciare alle spalle il fardello dei ricordi e delle fantasie e si può cominciare a vivere nel qui e ora senza continui confronti dolorosi con il passato”
Dott. Willem Lammers in “Logosintesi 2.0”
 
Logosintesi è un modello energetico integrato, semplice ed efficace per liberare il tuo spazio dalle immagini, credenze e rappresentazioni che hai su di te, sugli altri, e sulla vita in generale.
 
E liberando il tuo spazio, riprendi contatto con il qui ed ora e con il tuo sé. Il tuo sé che non soffre. Il tuo sé in contatto con il tuo compito di vita, pulito, senza proiezioni né credenze così travolgenti da sabotarti nelle situazioni più belle e nel raggiungimento dei tuoi sogni ed aspirazioni.
 
Una volta pulito lo spazio, l’energia è libera di fluire. Puoi aspirare a delle relazioni sempre più appaganti, sei sempre più felice e sereno, tranquillo e centrato. Hai coraggio, volontà e fiducia nella vita. Puoi vivere e realizzare tutto il tuo potenziale al 100%.
 
Per saperne di più sulla Logosintesi ti invito a guardare il mio video su Youtube.
Sono Counselor e Consulente Essenziale (operatrice certificata di Logosintesi).
Conduco il Seminario Esperienziale Introduttivo e offro sessioni individuali.
Contattami a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Per l’opera di Fabrizio Pariboni purtroppo la mostra a Parigi è finita però puoi ammirare il suo lavoro e contattarlo tramite Facebook e Instagram.

Myriam Nordemann